Lo spaccio di cultura - Portineria di comunità

Lo Spaccio di Cultura nasce dalla constatazione che una comunità di prossimità è composta da persone e non da cose o oggetti, e che il suo vero patrimonio sono le buone relazioni che si riescono a coltivare. La portineria è quel luogo di incontro e di scambio in cui ricevere l’aiuto di cui si ha bisogno e allo stesso tempo un modo per aiutare gli altri, un luogo di condivisione e socialità.

Lo spaccio di cultura - Portineria di comunità nasce a Torino, in una zona compresa tra Porta Palazzo e il quadrilatero Romano, diventando un luogo dove trovare un aiuto per le piccole incombenze quotidiane , dal fare commissioni in uffici pubblici, alla spesa, ad un posto dove ritirare il corriere … e dove ricostruire relazioni fondate sulla fiducia e sulla solidarietà. Sarà un punto di riferimento per la comunità che renderà possibile l’incontro e lo scambio tra competenze e bisogni, anche perché  esistono “saperi” spesso sconosciuti alla comunità.

 Chi sono i portinai di comunità?

I portinai sono a tua disposizione per aiutarti a trovare una soluzione per risolvere piccole faccende quotidiane. Li troverai tutti i giorni alla portineria , e qui sotto puoi  scoprire  le loro storie e i loro saperi.

I portinai sono tutelati da regolare contratto di lavoro che ne garantisce i dritti nel rispetto della legge

Le storie

Logo Rete Italiana di Cultura Popolare
Questo sito si serve di cookie per gestire autenticazione, navigazione e altre funzioni. Servendoti del nostro sito acconsenti al collocamento di questo tipo di cookie sul tuo dispositivo.